fbpx

9:00-13:00 / 15:30-19:30

Lun-Ven / Sab 9:00-13:00

Viale Ippocrate 28

00161 Roma (RM)

+39 06 693 655 67

info@immobiliarecalzini.it

Confronta gli annunci

5 soluzioni per migliorare da subito il riscaldamento domestico

5 soluzioni per migliorare da subito il riscaldamento domestico

Alzi la mano chi sta per tirare fuori dalla naftalina vestaglie di pile, enormi maglioni sformati, reduci dagli anni ’80, e calzettoni triplo strato. Rientrano tutti nella categoria (e nel cassetto, se gliene hai assegnato uno) delle “cose per stare a casa” e li hai accumulati negli anni un po’ come scusa per non buttarli via e un po’ perché, anche con il riscaldamento acceso, resti un tipo freddolino! Non siamo qui per giudicarti, ma possiamo aiutarti ad aumentare l’efficienza del tuo impianto di riscaldamento in 5 mosse: la stagione autunnale è il momento ideale per questi piccoli interventi e per le manutenzioni ordinarie. Niente di impegnativo né dispendioso e non dovrai abbattere nessun muro. Iniziamo?1.I para spifferi: una soluzione a portata di mano e di tascheIn qualunque ferramenta vicino casa troverai i para spifferi in gommapiuma da applicare su porte e finestre. Non hai idea quanto le correnti d’aria, che fino ad oggi hai considerato del tutto insignificanti, influiscano sul mantenimento della temperatura interna della casa! Passando la mano sotto gli stipiti assicurati di trovare i punti critici: appena una certa arietta ti sfiora le dita ecco: è lì che devi intervenire. Non trascurare la porta d’ingresso perché, specialmente se abiti in una palazzina, per le scale soffia spesso un certo venticello, che viene a farti visita fin dentro casa.2.L’idro stufa a pellet che tiene al calduccio anche gli occhiSe i termosifoni ci sono ma ti sembra non bastino puoi aggiungere una stufa a pellet che, dalla sua, ha anche che insieme al calore sprigiona tanta atmosfera, perché il fuoco è in bella mostra come nel camino. Queste stufe si collegano allo stesso impianto idraulico sfruttato dai caloriferi e riscaldano anche l’acqua sanitaria che raggiunge i lavandini. Il costo della stufa, a seconda del modello, oscilla tra i 400 € e i 5.000 €, mentre la manodopera per l’installazione presenterà un conto di circa 1000 €.3.I pannelli riflettenti: concentrano il calore dove serveTi aiutano a controllare i consumi e a non disperdere il calore. Si installano tra il muro e il termosifone e sono fatti in polietilene termoisolante rivestito da un foglio in alluminio che spinge il calore all’interno della stanza e dell’ambiente domestico in generale. Sono economici e semplici da montare.4.Tende e tapparelle non bastano ma aiutanoSchermare bene le finestre e i balconi durante la notte sembra un’inutile banalità, ma devi ricrederti. Le persiane e le tende contribuiscono a pieno titolo ad evitare la dispersione di calore e a farti sentire protetto dal tiepido abbraccio della tua casa anche nelle ore più fredde, a termosifoni spenti.5.Pulire i termosifoni ad inizio stagioneCioè adesso: l’inizio dell’autunno è il momento ideale, in attesa che i diversi comuni d’Italia autorizzino ad accendere gli impianti. La pulizia dei radiatori scongiura il rischio di allergie e migliora l’efficienza energetica, aiutando ad abbattere i costi e conservare più calore. Puoi iniziare dall’esterno, usando una spazzola adatta, di forma allungata, e poi procedere alla pulizia della vaschetta per l’acqua con una soluzione di acqua, bicarbonato e limone o con il sapone di Marsiglia.

img

Luigi Calzini

Post correlati

Piccole riparazioni da fare prima di mettere in vendita la casa

Uno degli errori commessi dai “venditori alle prime armi” (ovvero dai proprietari di immobili...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

3 alternative per chi ama le piante ma non ha il pollice verde

Magari ci avete provato e riprovato ma curarvi di una o più piante da appartamento è per voi...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

Come ricavare una zona lavanderia dove non c’è

Quando i potenziali acquirenti visitano il vostro immobile non notano soltanto la metratura, la...

Continua a leggere
di Luigi Calzini