fbpx

9:00-13:00 / 15:30-19:30

Lun-Ven / Sab 9:00-13:00

Viale Ippocrate 28

00161 Roma (RM)

+39 06 693 655 67

info@immobiliarecalzini.it

Confronta gli annunci

La tua casa è pronta al Natale? Ecco come decorarla giorno per giorno

La tua casa è pronta al Natale? Ecco come decorarla giorno per giorno
Mai come quest’anno il Natale sarà celebrato in casa, solo con i parenti più stretti. Il tempo più lungo che stiamo trascorrendo nell’ambiente domestico può essere usato virtuosamente per creare le decorazioni per le feste da noi stessi o acquistare il necessario se si è completamente privi di manualità.

Vogliamo proporvi un calendario dell’Avvento alternativo, che include la realizzazione di 24 addobbi, uno per ogni giorno che precede la vigilia. Poi però fateci sapere: siete riusciti a “collezionarli” tutti?

Giorno 1, reggitenda natalizi. Basta un cordoncino rosso e delle piccole nappe per aggiungere un dettaglio natalizio all’ambiente.
Giorno 2, pupazzi di neve in legno. Per confezionare una decorazione che i bambini adoreranno appendere all’albero acquistate delle palline di legno, una penna che scriva sul legno e un sottile nastro natalizio. Unite poi tre sfere con dello spago, disegnate una faccina su quella superiore e annodate un fiocco attorno al collo del pupazzo di neve.
Giorno 3, la ghirlanda. Potete acquistarla già pronta o confezionarne una voi stessi con rami, foglie e bacche prelevate dal giardino vostro o… dei vicini! Chiedete il permesso però.
Giorno 4, i segnaposto. Anche se a tavola si è in pochi è bellissimo decorarla per la festa e lasciare che i bambini si divertano a mettere tutti al proprio posto! Online si trovano diversi “instant download”, ovvero download istantanei e spesso anche gratuiti con belle grafiche da stampare su cartoncino.
Giorno 5, aggiungete qualcosa di rosso. Per esempio una fruttiera con tanti melograni o bacche rosse per impreziosire un angolo più spento.
Giorno 6, i biscotti. Perfetti per l’albero e adatti a coinvolgere i bambini nella preparazione. Avete già comprato un grembiule da cucina natalizio per tutta la famiglia?
Giorno 7, la stella. Un segno della festa che non può proprio mancare, specie se illuminato con tante lucine bianche in stile scandinavo.
Giorno 8, l’albero. Vero o naturale, classico o alternativo, ma fatelo! E permettete ai più piccoli di averne uno tutto loro nella stanzetta comprando una piccola pianta che ne riproduca le fattezze.
Giorno 9, le palline. Non devono stare solo sull’albero ma potete usarle per riempire una ciotola o impreziosire la tavola.
Giorno 10, i pacchetti. Prendetevi il tempo necessario per personalizzare i pacchetti regalo a seconda di chi riceverà il dono.
Giorno 11, il camino. Non scalda solo la stanza, ma anche i cuori, specie in questo periodo dell’anno. Decoratelo con festoni e luci natalizie o costruitevi sopra un piccolo presepe.
Giorno 12, lanterne e candele. Semplici ed economiche, sono l’ideale per creare l’atmosfera giusta.
Giorno 13, gli esterni. Occupatevi degli spazi esterni, ma cercate di restare sobri. I Babbo Natale che si arrampicano fuori dalla finestra hanno un po’ stancato, non credete?
Giorno 14, vischio o agrifoglio. Non sono sempre facili da trovare, quindi iniziate a cercare… Poi godetevi la magia naturale che le piante tipiche del grande freddo sapranno regalare alla vostra casa.
Giorno 15, i profumi. Le stecche di cannella, l’arancia candita, il muschio: il Natale ha un profumo unico. Se volete sottolinearlo procuratevi oli essenziali adatti a questo scopo.
Giorno 16, la letterina. Hanno trascorso tanti giorni ad immaginare e sognare, adesso il momento è arrivato: aiutate i bambini a scrivere la lettera per Babbo Natale e riempirla di disegni colorati!
Giorno 17, la mise en place. Iniziate a pensare a come decorare la tavola della vigilia e del pranzo di Natale: tutto l’occorrente andrà procurato con sufficiente anticipo, specie se va ordinato online.
Giorno 18, bagno e cucina. Non solo il soggiorno ma tutte le stanze della casa devono esprimere un clima caldo e festoso. Non dimenticatevi di decorare anche gli ambienti di passaggio come i corridoi.
Giorno 19, la musica. Preparate una selezione musicale adatta ai giorni delle feste ma che possa, soprattutto, piacere a tutti.
Giorno 20, le scale. Perché non decorare anche i corrimano?
Giorno 21, le calze. Se non avete il camino pensate ad un altro punto della casa in cui poterle appendere e iniziate a pregustare le leccornie con cui saranno riempite il giorno dell’Epifania.
Giorno 22, i fiocchi di neve alle finestre. Come rinunciarci? Di carta o crochet, potete realizzarli voi stessi e poi applicarli al vetro in modo da formare una suggestiva nevicata.
Giorno 23, i biscotti per Babbo Natale. Le tradizioni vanno rispettate ed è il momento per preparare uno spuntino per Babbo Natale.
Giorno 24, buona Vigilia! La casa adesso è bellissima, pronta per circondarvi di magia durante tutte le feste. Godetevi ogni momento trascorso con i vostri cari e fate tesoro di questo tempo trascorso in famiglia.
img

Luigi Calzini

Post correlati

Piccole riparazioni da fare prima di mettere in vendita la casa

Uno degli errori commessi dai “venditori alle prime armi” (ovvero dai proprietari di immobili...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

3 alternative per chi ama le piante ma non ha il pollice verde

Magari ci avete provato e riprovato ma curarvi di una o più piante da appartamento è per voi...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

Come ricavare una zona lavanderia dove non c’è

Quando i potenziali acquirenti visitano il vostro immobile non notano soltanto la metratura, la...

Continua a leggere
di Luigi Calzini