fbpx

9:00-13:00 / 15:30-19:30

Lun-Ven / Sab 9:00-13:00

Viale Ippocrate 28

00161 Roma (RM)

+39 06 693 655 67

info@immobiliarecalzini.it

Confronta gli annunci

Come si risparmia sul riscaldamento?

Come si risparmia sul riscaldamento?
Il titolo di questo articolo è in realtà fuorviante, perché noi volevamo dire: come si risparmia sul riscaldamento restando al caldo? Ecco pronti per voi dieci consigli bollenti. Se li metterete in pratica come speriamo, raccontateci com’è andata con l’ultima bolletta!

MANUTENZIONE PROGRAMMATA
Caldaia, stufe a pellet e termosifoni hanno bisogno di una revisione annuale, preferibilmente prima dell’accensione.

UNA CALDAIA NUOVA GRATIS
Sapevate che grazie al Superbonus al 110% potete sostituire gratis la vecchia e dispendiosa caldaia con una nuova e più performante? È però necessario che questa operazione finalizzata all’efficientamento energetico sia iscritta nell’ambito di quelli che il decreto considera “interventi trainanti”. In alternativa potrete comunque usufruire delle altre detrazioni fiscali che si riferiscono al regime precedente.

STRETEGIA
Riscaldate solo le stanze che occupate per la maggior parte della giornata, regolando la temperatura dei termosifoni dalle valvole termostatiche. Se i vostri termosifoni non hanno ancora le valvole fatele installare appena possibile. Impostate il termostato in modo corretto, scegliendo un valore compreso tra i 20 e i 22 gradi.

ATTENZIONE ALLE DISPERSIONI
Aprire le finestre per il ricambio d’aria è molto importante, ma va fatto una volta soltanto al mattino, per non più di 10 minuti.

NON COPRITE I TERMOSIFONI…
Lasciate i radiatori liberi da ingombri, spostate eventuali mobili che avete collocato vicino o davanti, altrimenti potreste sprecare fino al 40% di energia.

…E FATELI SFIATARE
Se si accumula aria all’interno tenderanno a funzionare sempre meno e riscaldarsi solo in parte. Per eliminare l’aria basta munirsi di una vaschetta per raccogliere l’acqua che fuoriesce durante l’operazione e girare cautamente la valvola di sfiato che si trova dal lato opposto a quella termostatica.

LIBERATEVI DEGLI SPIFFERI
Senza che ve ne accorgiate sono proprio gli spifferi a costringervi ad alzare la temperatura. Dotatevi quindi di infissi performanti o, se non potete sostituirli adesso, acquistate dei para spifferi.

CHIUDETE TENDE E TAPPARELLE
Durante la notte e nelle ore serali evita la dispersione di calore.

NO ALLE STUFE ELETTRICHE
Per quanto possibile evitate l’uso delle stufe elettriche, molto dispendiose in termini di consumo energetico.

SPEGNETE I RADIATORI DURANTE LA NOTTE
Una coperta in più sul letto e un pigiama più pesante sono preferibili all’uso notturno dei termosifoni.
img

Luigi Calzini

Post correlati

Piccole riparazioni da fare prima di mettere in vendita la casa

Uno degli errori commessi dai “venditori alle prime armi” (ovvero dai proprietari di immobili...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

3 alternative per chi ama le piante ma non ha il pollice verde

Magari ci avete provato e riprovato ma curarvi di una o più piante da appartamento è per voi...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

Come ricavare una zona lavanderia dove non c’è

Quando i potenziali acquirenti visitano il vostro immobile non notano soltanto la metratura, la...

Continua a leggere
di Luigi Calzini