fbpx

9:00-13:00 / 15:30-19:30

Lun-Ven / Sab 9:00-13:00

Viale Ippocrate 28

00161 Roma (RM)

+39 06 693 655 67

info@immobiliarecalzini.it

Confronta gli annunci

Tutti i bonus per la casa disponibili quest’anno

Tutti i bonus per la casa disponibili quest’anno

Definita la manovra di Bilancio, siamo pronti ad indicare tutti gli interventi e le attività sulla casa che beneficiano delle detrazioni fiscali nel corso del 2020. Tra grandi novità come il bonus facciate e soliti noti come l’eco bonus, il quadro generale è molto promettente per quanti intendono eseguire lavori di miglioramento del proprio immobile entro la fine dell’anno. Naturalmente, per qualunque chiarimento, siamo a vostra disposizione.

Bonus facciate

Vorreste restaurare la facciata o anche soltanto pulirla e ritinteggiarla? Documentate con attenzione le spese sostenute ed effettuate tutti i pagamenti entro dicembre 2020: potrete così usufruire di una detraibilità dall’imposta lorda pari al 90%. La detrazione sarà ripartita in dieci quote annuali costanti.Il bonus si applica alle parti opache delle facciate prospicienti la pubblica via e non si applica, invece, a cortili interni, chiostrine cavedi, ecc. Beneficiari di questa agevolazione sono i proprietari di immobili che si trovano nei centri storici (zona A) e aree circostanti o nei territori in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5% della superficie fondiaria della zona e nei quali la densità territoriale è superiore a 1,5 mc/mq (zona B).

Ecobonus

Confermato con le stesse aliquote del 2019 ritorna l’ecobonus, destinato a favorire tutti i proprietari che effettuano lavori per il miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio: riduzione del fabbisogno per il riscaldamento, miglioramento della prestazione termica mediante coibentazione, cambio infissi o rifacimento pavimenti, installazione di pannelli solari, sostituzione degli impianti di climatizzazione. A seconda del tipo di intervento la detrazione è pari al 50% o al 65% (10 rate annuali di uguale importo) e riguarda le spese sostenute entro dicembre 2020.

Bonus arredamento ed elettrodomestici

La detrazione si applica ai casi in cui l’immobile sia già oggetto di ristrutturazione ed è pari al 50%, da ripartire su 10 quote annuali di pari importo fino ad un massimo di 10.000 euro. Possono essere incluse anche le spese di trasporto e montaggio, ma si applica agli elettrodomestici e alle altre apparecchiature solo ove provviste di etichetta energetica e nel caso in cui la classe di appartenenza non sia inferiore alla A+ (A per i forni).

Bonus ristrutturazioni

Via libera anche allo sgravio Irpef pari al 50% delle spese sostenute per chi ha ristrutturato dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2020. Rientrano nell’agevolazione gli interventi di manutenzione ordinaria sulle parti comuni di edifici residenziali, la manutenzione straordinaria, il restauro e il risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia su parti comuni di un edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale. Il limite massimo di spesa è di 96.000 euro.

Bonus verde

Grazie al decreto Milleproroghe anche chi è interessato al miglioramento degli spazi esterni usufruirà di una detrazione del 36% sulle spese sostenute. Potrete quindi risparmiare qualcosa se deciderete di “sistemare a verde” aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e pozzi, nonché se realizzerete coperture a verde e giardini pensili.

Sisma bonus

I contribuenti (Irpef o Ires) che eseguiranno interventi di messa in sicurezza antisismica del proprio immobile beneficeranno di una detrazione del 50%, da calcolarsi su un ammontare massimo di 96.000 euro.Il beneficio sale ancora (70% o 80%) quando i lavori hanno comportato una riduzione del rischio sismico di una o due classi.Il periodo di esecuzione dei lavori deve essere compreso tra il primo gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021.

img

Luigi Calzini

Post correlati

Piccole riparazioni da fare prima di mettere in vendita la casa

Uno degli errori commessi dai “venditori alle prime armi” (ovvero dai proprietari di immobili...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

3 alternative per chi ama le piante ma non ha il pollice verde

Magari ci avete provato e riprovato ma curarvi di una o più piante da appartamento è per voi...

Continua a leggere
di Luigi Calzini

Come ricavare una zona lavanderia dove non c’è

Quando i potenziali acquirenti visitano il vostro immobile non notano soltanto la metratura, la...

Continua a leggere
di Luigi Calzini